Cerca nel Blog

Da Lyxor un ETF sul Fed Fund Rate

Scritto il alle 11:11 da Redazione

Lyxor International Asset Management ha quotato settimana scorsa in Italia un nuovo ETF che espone gli investitori al tasso dei depositi a 1 giorno in dollari Usa. Tale tasso, denominato Federal Fund Rate, è il tasso medio di interesse a cui gli intermediari, con depositi presso la Federal Reserve, si prestano tra loro capitali non collateralizzati a un giorno (overnight). Il Lyxor Fed Funds US Dollar Cash UCITS ETF ha come benchmark l’indice Solactive Fed Funds Effective Rate Total Return Index che rappresenta la performance di un deposito in dollari US che paga il Federal Fund Rate, con accredito giornaliero del rateo di interessi maturati sul deposito. Attualmente il tasso sui depositi a 1 giorno è contenuto a circa 0,13% (livello medio degli ultimi 15 giorni stando ai dati Bloomberg aggiornati al 01/07/2015), e pertanto investire nell’ETF equivale sostanzialmente ad esporsi all’evoluzione del tasso di cambio euro/dollaro con l’investitore dell’area euro che va a beneficiare dell’eventuale rafforzamento del dollaro rispetto all’euro. Il nuovo ETF espone anche alla fluttuazione del mercato monetario che può verificarsi a seguito di una decisione presa dalla Banca Centrale interessata.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Ra­ting: 0 (Da 0 Voti)
Post Cor­re­la­ti
La­scia un com­men­to

Oc­cor­re aver fatto il Login per in­via­re un com­men­to.

...
Gia­co­mo Set­te­fi­chi

Ma anche la Chie­sa Cat­to­li­ca ha de­ci­so di ‘spo­sa­re’ la causa Expo 2015 e la Dio­ce­si di Mi­la­no mette a di­spo­si­zio­ne dei grup­pi di par­roc­chia­ni.

Scrit­to il 11 Apri­le 2015 alle 17:44
...
Pa­squa­le Ti­to­la­re

E’ ini­zia­ti­va degli ul­ti­mi gior­ni quel­la del Par­ti­to De­mo­cra­ti­co, se­zio­ne di Mi­la­no, che re­ga­la ai nuovi tes­se­ra­ti con meno di 30 anni un bi­gliet­to di in­gres­so gra­tui­to al­l’e­spo­si­zio­ne uni­ver­sa­le. Ma anche la Chie­sa Cat­to­li­ca ha de­ci­so di ‘spo­sa­re’ la causa Expo 2015 e la Dio­ce­si di Mi­la­no mette a di­spo­si­zio­ne dei grup­pi di par­roc­chia­ni – ac­com­pa­gna­ti o meno dagli edu­ca­to­ri – in­gres­so con scon­ti spe­cia­li.

...
Genny Sa­va­sta­no

Per i soci Mil­le­mi­glia Ali­ta­lia, in­ve­ce, lo scon­to pre­vi­sto è fino al 20%.

Scrit­to il 11 Apri­le 2015 alle 17:44
*/ ?>
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Da Lyxor un ETF sul Fed Fund Rate

Lyxor International Asset Management ha quotato settimana scorsa in Italia un nuovo ETF che espone gli investitori al tasso dei depositi a 1 giorno in dollari Usa. Tale tasso, denominato Federal Fund Rate, è il tasso medio di interesse a cui gli intermediari, con depositi presso la Federal Reserve, si prestano tra loro capitali non collateralizzati a un giorno (overnight). Il Lyxor Fed Funds US Dollar Cash UCITS ETF ha come benchmark l’indice Solactive Fed Funds Effective Rate Total Return Index che rappresenta la performance di un deposito in dollari US che paga il Federal Fund Rate, con accredito giornaliero del rateo di interessi maturati sul deposito. Attualmente il tasso sui depositi a 1 giorno è contenuto a circa 0,13% (livello medio degli ultimi 15 giorni stando ai dati Bloomberg aggiornati al 01/07/2015), e pertanto investire nell’ETF equivale sostanzialmente ad esporsi all’evoluzione del tasso di cambio euro/dollaro con l’investitore dell’area euro che va a beneficiare dell’eventuale rafforzamento del dollaro rispetto all’euro. Il nuovo ETF espone anche alla fluttuazione del mercato monetario che può verificarsi a seguito di una decisione presa dalla Banca Centrale interessata.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Consulta l’archivio ETFNews
Iscriviti all’ETF News

Per ricevere la rubrica settimanale sulla tua email clicca qui per registrarti

App per iPad gratuita

Vai su Itunes e scarica l'app di EtfNews. Resta sempre aggiornato consultando anche lo storico del magazine. All'interno anche il flusso notizie di Finanza.com