Cerca nel Blog

WisdomTree propone gli ultra short su Bund e Treasury contro il rischio tassi

Scritto il alle 16:58 da Redazione

La caccia al rendimento favorita dall’ondata di liquidità da parte delle anche centrali potrebbe tradursi nel 2018 in cattive sorprese sul reddito fisso. La Federal Reserve si appresta ad apportare il terzo rialzo dei tassi di interesse di quest’anno e anche il 2018 dovrebbe essere cadenzato da ulteriori rialzi del costo del denaro di pari passo con l’andamento molto forte della congiuntura statunitense, che potrebbe trovare ulteriore sponda nella riforma fiscale. In Europa il primo rialzo dei tassi risulta ancora lontano, ma l’uscita dal quantitative easing è all’orizzonte e i segnali dalla congiuntura dell’area euro sono sempre più unidirezionali. IHS Markit calcola che la crescita del PIL dell’Eurozona potrebbe raggiungere lo 0,8% t/t nel quarto trimestre, scatto che completerebbe l’anno migliore dell’ultimo decennio. Se a questo si aggiungerà anche una riaccelerazione dell’inflazione, il prossimo anno inevitabilmente cresceranno le pressioni sulla Bce per prendere in considerazione una fine più rapida degli acquisti di obbligazioni.

La prospettiva di tassi di mercato più elevati è tra le eventualità più temute dagli investitori con le principali case d’affari che per il 2018 vedono in ulteriore aumento sia il rendimento dei Treasury che quello del Bund, con quest’ultimo che in questi anni è stato tenuto a livelli decisamente bassi dall’effetto QE.

Per proteggersi dal rischio tassi è necessario valutare strumenti idonei a coprire il portafoglio, come quelli a bassissima duration, ma anche quelli short sui titoli di stato. Tra questi ultimi sono appena sbarcati sull’ETFPlus di Borsa Italiana due ETP obbligazionari sui titoli di Stato targati Boost e che offrono agli investitori esposizione short su Bund tedeschi e Treasury USA. I due prodotti lanciati, il Boost US Treasuries 30Y 3x Short Daily ETP e il Boost Bund 30Y 3x Short Daily ETP, sono particolarmente innovativi in quanto sono i primi ETP obbligazionari quotati in Italia a offrire esposizione short sui titoli di Stato tedeschi e americani con scadenza superiore ai 25 anni. La gamma di Boost ETP già esistente annovera anche replicanti che permettono di prendere posizione sui Treasury e sui Bund a 10 anni con leva 3 (long e short) e a leva 5 (short).

“Gli investitori che hanno puntato al rendimento nel mercato obbligazionario dell’high-grade europeo sono stati costretti ad assumersi un considerevole rischio di duration – sottolinea Viktor Nossek, Direttore della ricerca presso WisdomTree in Europa – . Questi investitori appaiono oggi particolarmente vulnerabili in un contesto di pressioni inflazionistiche, provocate dalla domanda di tipo strutturale, ora che la ripresa economica dell’Eurozona sta accelerando. A rischio soprattutto i Bund tedeschi che, oltre ad avere beneficiato in misura spropositata degli enormi volumi di titoli obbligazionari acquistati dalla BCE, mostrano rendimenti decisamente al disotto dell’inflazione”.
WisdomTree ha quotare i due strumenti anche su altre Borse, in particolare l’ETP short sui titoli di Stato tedeschi sullo Xetra e quello sui Treasury sull’LSE. Sulla Borsa londinese, inoltre, a partire da oggi, sarà quotato anche il Boost Gilts 10Y 1x Short Daily ETP. “Siamo lieti di annunciare il lancio di questi ETP obbligazionari short, in un momento in cui questi strumenti attraggono la maggior parte dei flussi in ingresso, dall’inizio dell’anno, sul mercato europeo a leva”, ha dichiarato Jose Poncela, responsabile dei prodotti ETN presso WisdomTree in Europa.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Consulta l’archivio ETFNews

Iscriviti all’ETF News

Per ricevere la rubrica settimanale sulla tua email clicca qui per registrarti

App per iPad gratuita

Vai su Itunes e scarica l'app di EtfNews. Resta sempre aggiornato consultando anche lo storico del magazine. All'interno anche il flusso notizie di Finanza.com