A Londra il primo ETF che offre un’esposizione diretta alle azioni cinesi classe A

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • PDF

Cina - People's Bank of ChinaSource e CSOP Asset Management, società di gestione con sede a Hong Kong, hanno lanciato a Londra il CSOP Source FTSE China A50 UCITS ETF, primo fondo che offre in Europa un’esposizione diretta al mercato delle azioni cinesi di classe A.

Il mercato delle azioni di classe A è considerato come il più autentico mercato azionario cinese. Le azioni di classe A sono azioni di società della Cina continentale, scambiate nelle borse della Cina continentale e denominate in renminbi cinesi. Questo mercato rappresenta oltre il 4% dell’azionario globale ma è di difficile accesso per gli investitori internazionali, specie quelli più piccoli come i privati.

Il CSOP Source FTSE China A50 UCITS ETF investe direttamente in azioni di classe A nell’ambito delle quote per investitori istituzionali esteri qualificati a operare in renminbi (Renminbi Qualified Foreign Institutional Investor, RQFII). Gli investitori che beneficiano dello status di RQFII possono acquistare e vendere liberamente azioni di classe A nell’ambito della quota a loro allocata. Attualmente CSOP Asset Management è il maggiore gestore RQFII di azioni di classe A a livello globale e si è visto concedere una quota appositamente per il CSOP Source FTSE China A50 UCITS ETF.

“Siamo lieti di collaborare con Source per la creazione di un ETF europeo”, ha affermato presentando il nuovo strumento Chen Ding, Ceo di CSOP, notando come “esiste una forte domanda per il nostro ETF quotato ad Hong Kong e prevediamo che l’Europa mostri un interesse altrettanto sostenuto”. L’attuale FTSE China A50 ETF di CSOP, quotato a Hong Kong, è l’ETF RQFII di maggiori dimensioni e scambiato in modo più attivo, con un patrimonio di 21 miliardi di Renminbi.

L’ETF si prefigge di replicare la performance dell’indice FTSE China A50, paniere che comprende le prime 50 società della Cina continentale. L’indice è un benchmark riconosciuto per le azioni A e viene calcolato da FTSE dal 2003. “L’indice FTSE China A50 è una scelta ideale per un benchmark per ETF”, ha affermato parlando del paniere cinese Mark Makepeace, Ceo di FTSE, secondo cui “costituisce un buon equilibrio tra la rappresentazione del mercato e l’investibilità”. Il FTSE China A50 ha già raccolto 9,5 miliardi di dollari Usa in azioni di classe A.

Secondo Stefano Caleffi, responsabile di Source in Italia, questo ETF consente d’investire direttamente in uno dei mercati azionari più importanti del mondo a tutti gli investitori, non solo a istituti di grandi dimensioni che dispongono di proprie quote d’investimento.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

I commenti sono chiusi.