A Londra e Francoforte i primi ETF a replica fisica di Deutsche Bank. A gennaio anche in Italia

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • PDF

Come preannunciato lo scorso mese, il provider tedesco ha lanciato i suoi primi prodotti che prevedono la replica fisica del sottostante. A gennaio faranno capolino anche in Italia
Quotati a Londra e a Francoforte i primi ETF targati Deutsche Bank che prevedono la replica fisica completa del sottostante. L’emittente tedesco aveva preannunciato lo scorso mese questa sua svolta con l’intenzione di offrire la possibilità di scegliere tra prodotti a replica diretta o indiretta su una selezione di alcuni dei principali indici azionari. I primi a essere quotati, sul London Stock Exchange dal 14 dicembre e sulla Deutsche Borse dal 19 dicembre, sono stati degli ETF legati a Ftse 100, Eurostoxx 50, Eurostoxx 50 ex-financials e Dax (quest’ultimo quotato solo a Francoforte). Tutti e quattro i nuovi fondi a gestione passiva prevedono la distribuzione dei dividendi. “Gli investimenti passivi sono destinati a raccogliere una quota crescente di attività degli investitori nei prossimi anni – ha commentato Manooj Mistry, responsabile area EMEA degli ETP di Deutsche Bank – e noi siamo determinati a soddisfare le esigenze di tutti gli investitori in questo settore”. “Ciò significa – ha proseguito Mistry – non solo offrire la più ampia scelta in Europa a livello di sottostanti, ma anche la scelta del metodo di replica da utilizzare”. Il prossimo anno il secondo emittente europeo di ETF per masse gestite prevede la quotazione di altri ETF a replica fisica focalizzandosi su alcuni dei principali indici mondiali, ad esempio S&P 500 e Nikkei 225.
I nuovi ETF a replica fisica di Deutsche Bank si identificano attraverso la sigla “(DR)” presente nella loro denominazione. I nuovi replicanti vanno così ad affiancarsi agli ETF db X-trackers a replica sintetica già presenti sul mercato con medesimi sottostanti e che manterranno le loro caratteristiche.

Anche il mercato italiano sarà interessato da questa doppia proposta da parte di Deutsche Bank. Infatti gli stessi prodotti quotati a Londra e Francoforte saranno a disposizione degli investitori italiani. “Su Borsa Italiana la prima quotazione di ETF a replica diretta è programmata per gennaio –  preannuncia Mauro Giangrande, responsabile della piattaforma db X-trackers di Deutsche Bank per l’Italia – ed è nostra intenzione allargare la gamma di ETF a replica diretta nel corso del 2013”.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

I commenti sono chiusi.