Cerca nel Blog

ETF sull’equity globale con volatilità ridotta del 30%

Scritto il alle 10:50 da Redazione

Arriva in Italia un nuovo ETF della gamma minimum variance. Il 22 ottobre ha fatto il suo debutto sul mercato italiano l’ETF Ossiam World Minimum Variance che porta a quota 799 il totale dei prodotti, tra ETF ed ETC/ETN, presenti sul mercato ETFPlus di Borsa Italiana. L’asset manager specializzato in soluzioni di investimento ed ETF smart beta ha contemporaneamente quotato lo stesso ETF anche sul NYSE Euronext di Parigi e sulla Borsa di Francoforte, mentre la quotazione sul London Stock Exchange è prevista per lunedì 29 ottobre. Gli ETF Minimum Variance prevedono la selezione delle azioni all’interno di un indice in funzione della loro volatilità partendo dall’assunto che le azioni che in un periodo di tempo risultano meno volatili, tenderanno a restarlo anche nel periodo successivo. “La volatilità è da ritenersi un elemento permanente dei mercati e le strategie di investimento devono tenerne conto – commenta Hervé Guinamant, presidente e ceo di NGAM (Natixis Global Asset Management) International Distribution (Ossiam risulta controllata da NGAM) – , una nostra recente ricerca  a livello globale dimostra che una vasta maggioranza di investitori istituzionali sta trovando difficile mitigare l’impatto della volatilità di mercato sui propri portafogli”. “Ma – aggiunge Guinamant – sono ancora di più quegli investitori che vedono la volatilità come un’opportunità di investimento. Le strategie e i fondi di Ossiam sono concepiti per affrontare i mercati volatili e aiutare gli investitori a raggiungere i loro obiettivi in termini di rendimento; questo li rende una componente chiave nella costruzione di portafogli più durevoli”.

Azionario globale con volatilità ridotta del 30%
Il nuovo ETF va ad applicare la strategia minimum variance all’azionario globale dei Paesi Sviluppati offrendo quindi la possibilità di investire su questa asset class attraverso un approccio diverso da quello garantito dai tradizionali indici a capitalizzazione. Questa strategia punta a ridurre la rischiosità dell’investimento sull’equity globale ponendosi l’obiettivo di ridurre la volatilità dell’universo di investimento di circa il 30%. “Sulla scia del successo della strategia minimum variance sugli altri prodotti – rimarca Bruno Poulin, presidente di Ossiam – abbiamo compreso l’opportunità di mettere a disposizione del mercato una soluzione di investimento sull’azionario internazionale che miri a ridurne la volatilità con i nostri ETF minimum variance che consentono l’accesso a portafogli diversificati che si espongono ai mercati azionari con una riduzione media del 30% della volatilità e dei drawdowns”.

Il nuovo ETF replica la performance dell’indice Ossiam World Minimum Variance Index Net Return, composto da una selezione dinamica dei titoli più liquidi dello S&P Global 1200 Index NR (tranne LatAm 40 e Asia 50), ponderati in modo da ridurre il rischio del portafoglio. I componenti dell’indice sono selezionati semestralmente e ponderati in base a una procedura di ottimizzazione basata tra l’altro su dati statistici come stime sulla volatilità storica dei titoli ammessi ed il loro grado di correlazione, finalizzata a minimizzare la volatilità attesa dell’indice. Di conseguenza, le sue esposizioni settoriali, aziendali, per paese e valuta nell’indice non coincidono con quelle dell’indice di base. L’indice comprende titoli denominati in valute diverse dall’euro, pertanto l’investitore italiano è esposto alle variazioni del tasso di cambio tra l’euro e tali valute.

I vincoli per contenere la volatilità
Dal documento di quotazione si evince che l’indice sottostante prevede la presenza di diversi paletti al fine di  minimizzare la volatilità attraverso una spiccata diversificazione delle proprie componenti. Si parte da un vincolo di esposizione massima per ogni singolo titolo: la ponderazione di ciascun titolo nell’indice non potrà superare il 3,5%; in secondo luogo c’è un vincolo di esposizione massima per ogni settore che non può superare il 20%; inoltre in ogni momento l’indice deve essere investito il 100% in titoli, e non è pertanto prevista una componente monetaria.
Con questa nuova quotazione salgono a sei gli ETF quotati a Milano da Ossiam, di cui 4 relativi proprio alla strategia minimum variance. Al 30 settembre 2012, gli asset in gestione di Ossiam ammontavano a 525,5 milioni di euro. In particolare, l’AUM degli ETF su strategia minimum variance è pari a 205,4 milioni su Ossiam ETF US Minimum Variance NR, 137,3 milioni su Ossiam ETF iSTOXX Europe Minimum Variance NR e 50 milioni su Ossiam ETF Emerging Markets Minimum Variance NR.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Consulta l’archivio ETFNews

Iscriviti all’ETF News

Per ricevere la rubrica settimanale sulla tua email clicca qui per registrarti

App per iPad gratuita

Vai su Itunes e scarica l'app di EtfNews. Resta sempre aggiornato consultando anche lo storico del magazine. All'interno anche il flusso notizie di Finanza.com