ETF News 107: Paesi sviluppati di seconda fascia

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • PDF

Finanza.com e Finanzaonline.com presentano il 107° numero di ETF News, la newsletter sul mondo degli Exchange traded funds che permette di rimanere aggiornati su uno degli strumenti di investimento che ha riscosso maggiore successo negli ultimi anni.
Non sono mancate le novità per il mercato degli ETF nei primi giorni dell’ultimo mese del 2011. Amundi ha portato in Italia cinque nuovi ETF, tra i quali spicca il primo ETF in Italia che permette di posizionarsi sull’azionario spagnolo e uno sull’azionario globale esclusi i titoli europei. Quotati anche due ETF su indici obbligazionari corporate.
Novità anche per quanto concerne i prodotti già presenti su Borsa Italiana. Lyxor ha infatti cambiato benchmark e quindi nome per due propri ETF, quello sull’azionario greco e quello sui bond governativi tripla A. In particolare il secondo da inizio dicembre va a replicare un indice che segue una nuova metodologia di ponderazione dei titoli che tiene in considerazione gli indicatori fondamentali relativi a ciascun Paese.
Con i principali Paesi sviluppati alle prese con diversi problemi, dalla crisi del debito alla bassa crescita economia, è opportuno considerare le valide alternative rappresentate dai Paesi sviluppati di seconda fascia, come Canada e Australia, che presentano conti pubblici in regola e fondamentali interessanti.
Infine il focus di Banca Imi fa il punto sui passaggi più importanti del decreto salva-Italia varato dal governo Monti.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

I commenti sono chiusi.