ETF long a leva sul Dax protagonisti nell’ultimo mese

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • PDF

La ripresa dei mercati sull’onda dello schiarirsi della crisi greca in seguito al voto favorevole del Palamento al piano di austerity, passaggio che ha portato alla concessione da parte di Ue e Fmi della quinta tranche di aiuti ad Atene, ha spinto le performance degli ETF a leva long, in particolare quelli legati al mercato azionario tedesco, quotati sul mercato ETFplus di Borsa Italiana. Nell’ultimo mese spicca infatti il rialzo messo a segno dal Lyxor Etf Levdax (+9,49%) e quello dell’ETFX Dax 2X Long Fund (+9,17%). Meglio dei prodotti a leva long ha fatto il Lyxor ETF STOXX Europe 600 Auto & Parts con un balzo a doppia cifra (+12,6%). A sei mesi bene ancora una volta il Lyxor Etf Levdax che primeggia con un +13,08%, seguito dall’ETFX Dax 2X Long Fund (+11,42%).
In terreno negativo invece nell’ultimo mese gli strumenti a leva short con il Lyxor ETF Daily Short Dax X2 che ha perso oltre il 10%, seguito a ruota dall’ETFX Dax 2X Short Find (-9,27%). Mese negativo anche per i fondi passivi esposti sulle materie prime agricole con l’Amundi ETF Gsci Agricolture (-8,38%). A sei mesi tra i peggiori spiccano il Db X-trackers Ftse Vietnam (-29,41%) e il Db X-trackers S&P 500 2X Inverse (-22%).
Tra gli ETF più scambiati per numero di pezzi spicca ancora una volta il Lyxor Etf Leveraged Ftse Mib con una media giornaliera di 1,77 milioni di pezzi. Seguono il Lyxor Etf Xbear Ftse Mib con negoziazioni per 980mila unità e poi l’Ishares S&P 500 Index Fund con 551mila pezzi. Il maggiore controvalore di negoziazione è stato realizzato dal Lyxor Etf Xbear Ftse Mib con transazioni medie giornaliere per 24,8 milioni di euro. Seguono il Lyxor Etf Leveraged Ftse Mib con scambi per 20,7 milioni di euro e poi il Lyxor Etf Eurocash Eonia con transazioni per 14,02 milioni di euro.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

I commenti sono chiusi.