Oro e rame, investitori istituzionali si aspettano prezzi in ascesa

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Live
  • PDF

Gli investitori istituzionali si aspettano rendimenti più elevati da oro e rame nei prossimi 12 mesi. È quanto emerge da una ricerca condotta da ETF Securities dopo aver interpellato i principali gestori europei. Il 66% dei gestori intervistati si aspetta un rialzo del prezzo dell’oro nei prossimi 12 mesi e oltre la metà prevede che nello stesso periodo aumenti anche il prezzo del rame.

L’interesse non appare tuttavia limitato solo all’orizzonte annuale. La maggior parte degli investitori prevede infatti di incrementare la propria esposizione sui metalli preziosi e industriali anche nei prossimi cinque anni, con preferenze che vanno ancora una volta in favore di rame e oro.

L’ottimismo nei confronti dell’oro non si estende a tutti i preziosi. Gli investitori sono ad esempio indecisi sull’andamento del prezzo dell’argento e meno della metà si aspetta un aumento del prezzo nei prossimi 12 mesi.

Il 90% del campione intervistato ha dichiarato di aver aumentato complessivamente la propria esposizione sui metalli preziosi nel corso degli ultimi 5 anni. E a livello di modalità di investimento, quasi la metà degli intervistati preferisce avere una diretta esposizione sui metalli preziosi attraverso gli ETC coperti dal metallo fisico rispetto ad altri tipi di investimento sul settore, come ad esempio le azioni su società minerarie.

E’ interessante infine notare che le risposte degli investitori istituzionali di Milano, Londra e Francoforte sono state coerenti e non hanno mostrato differenze significative.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

I commenti sono chiusi.